latest updates

The latest update to the android version of ibreviary looks much better & especially I like the dark background night option to preserve battery life.

But unfortunately, some things do not work as well on my samsung phone. I cannot exit the app with the back key, instead I have to kill it with the list of running apps button.

Finally, I very much like the idea of the reading mode, but I hope you can find a better tts English voice or allow it to use the tts installed on the phone. The one it downloaded has an almost comical Italian accent.

 

 

 

 

 

Bob Mounger

Prayers and Rites Missing from Android Smartphone

For the past two or three weeks, the Prayers and Rites sections of the iBreviary have been missing from my HTC One Android smartphone.  This problem began suddenly for no apparent reason.  It lasted for about a week and then these two sections returned. Now they are missing again.  Has anyone else had this problem?  Does anyone know how to fix it?  My iPad iBreviary application is fine; nothing is missing there.  Thank you for your help.

Donald A. Guglielmi

Bella immagine

Un Sant'uomo ebbe un giorno da conversare con Dio e gli chiese

:«Signore, mi
piacerebbe sapere come sono il Paradiso e l'Inferno»

Dio condusse il sant'uomo verso due porte.
Ne aprì una e gli permise di guardare all'interno.
C'era una grandissima tavola rotonda.
Al centro della tavola si trovava un grandissimo recipiente contenente
cibo dal profumo delizioso.
Il sant' uomo sentì l'acquolina in bocca

Le persone sedute attorno al tavolo erano magre, dall'aspetto livido e malato.
Avevano tutti l'aria affamata.
Avevano dei cucchiai dai manici lunghissimi, attaccati alle loro braccia.

Tutti potevano raggiungere il piatto di cibo e raccoglierne un po', ma
poiché il manico del cucchiaio era più lungo del loro braccio non potevano accostare il cibo alla bocca.

Il sant'uomo tremò alla vista della loro miseria e delle loro
sofferenze.
Dio disse: "Hai appena visto l'Inferno".
Dio e l'uomo si diressero verso la seconda porta.
Dio l'aprì.
La scena che l'uomo vide era identica alla precedente.
C'era la grande tavola rotonda, il recipiente che gli fece venire
l'acquolina.
Le persone intorno alla tavola avevano anch'esse i cucchiai dai lunghi
manici.
Questa volta, però, erano ben nutrite, felici e conversavano tra di loro sorridendo.
Il sant'uomo disse a Dio :
«Non capisco!»
- E' semplice, - rispose Dio, - essi hanno imparato che il manico del
cucchiaio troppo lungo, non consente di nutrire se' stessi....ma
permette di nutrire il proprio vicino. Percio' hanno imparato a
nutrirsi gli uni con gli altri !
Quelli dell'altra tavola, invece, non pensano che a loro stessi...
Inferno e Paradiso sono uguali nella struttura...La differenza la
portiamo dentro di noi!!!
Mi permetto di aggiungere...
"Sulla terra c'è abbastanza per soddisfare i bisogni di tutti ma non
per soddisfare l'ingordigia di pochi.
I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false
fintanto che non vengono trasformati in azioni.
Sii il
cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo".

Luca

Il primo amore non si scorda mai

" ... Il primo amore non si scorda mai. E questo vale anche per i vescovi e i preti, che devono sempre ricordare la bellezza del loro primo incontro con Gesù.

E devono poi essere pastori che seguono passo passo il Signore, senza preoccuparsi di come finirà la loro stessa vita..."

(Papa Francesco)

Le parole del Papa ad una omelia feriale mi offrono l'opportunità di riflettere sul mio sacerdozio e il servizio che questa vocazione implica, un servizio che talvolta si rivela faticoso, ingrato e senza apparenti risultati se non addirittura il contrario. Non vi offro un nuovo pensiero, o una riflessione teologica, ma solo alcune parole per invitarvi a non dimenticare di pregare e accompagnare nel loro cammino i Vescovi e i Sacerdoti, un accompagnamento fraterno e attento.

don Marco