IT
EN

ATS Pro Terra Sancta

 

ATS pro Terra Sancta è l’organizzazione non governativa senza fine di lucro della Custodia di Terra Santa, con sede a Gerusalemme, Roma e Milano. Il Presidente di ATS Pro Terra Sancta è il Custode di Terra Santa.

Custodia di Terra Santa è il nome con cui sono conosciuti oggi i Francescani dell’Ordine dei Frati Minori, presenti nella parte orientale del Mar Mediterraneo fin dagli albori dell’Ordine, fondato da San Francesco nel 1209 e custodi dei Luoghi Santi a nome di tutta la Cristianità. Leggi tutta la storia della Custodia di Terra Santa.

Custodia di Terra Santa: la storia

Custodia di Terra Santa è il nome con cui sono conosciuti oggi i Francescani dell’Ordine dei Frati Minori, presenti nella parte orientale del Mar Mediterraneo fin dagli albori dell’Ordine, fondato da San Francesco nel 1209 e custodi dei Luoghi Santi per volontà e mandato della Chiesa universale. Col Capitolo generale del 1217, che divide l’Ordine in Province, nasce la Provincia di Terra Santa, che si estende a tutte le regioni del bacino sud-orientale del Mediterraneo e che comprende la terra natale di Cristo e i luoghi del Mistero.

 

ATS pro Terra Sancta nasce per volontà della Custodia di Terra Santa. I valori che ne sono all’origine sono da rintracciare nella storia e nell’attività della Custodia stessa.

ATS Pro Terra Sancta supporta tecnicamente i francescani di Terra Santa nei propri settori di attività attraverso la realizzazione di progetti specifici in collaborazione con sostenitori istituzionali pubblici e privati e attraverso attività di promozione, fundraising, rendicontazione e valutazione.

ATS Pro Terra Sancta promuove e coordina attività nell’ambito della cooperazione allo sviluppo e della solidarietà internazionale da realizzare prioritariamente in Medio Oriente in tutte le aree di presenza della Custodia di Terra Santa: Israele, Territori Palestinesi, Siria, Libano, Giordania, Egitto, Cipro, Rodi.

L’associazione è riconosciuta dal Ministero Italiano degli Affari Esteri come organizzazione idonea per la realizzazione di programmi di cooperazione allo sviluppo.

Newsletter

resta in contatto con noi

Supporto

hai bisogno di aiuto?

Tra il 1219 e il 1220 Francesco soggiorna in Terra Santa, incontra e dialoga con il Sultano, che era considerato il nemico per eccellenza, l’infedele. Nel 1263 la Provincia di Terra Santa viene riorganizzata in entità più piccole, chiamate Custodie.

Nonostante le difficoltà conseguenti alla conquista Musulmana della Terra Santa, i Frati Minori continuano ad esservi tenacemente e appassionatamente presenti e ad esercitarvi ogni possibile forma di apostolato.

Nel 1333, grazie alla generosità dei reali di Napoli, che acquistano dal Sultano d’Egitto il Santo Cenacolo e i diritti per le celebrazioni al Santo Sepolcro e li donano ai frati, il possesso legale di alcuni Santuari e il diritto d’uso per altri diventa definitivo per i Francescani.

La Bolla di Clemente VI nel 1342 approva l’operato dei Reali di Napoli e lo ufficializza con la Costituzione giuridica della Custodia di Terra Santa.

Nel 1992 Papa Giovanni Paolo II in una lettera autografa al Ministro generale dell’Ordine dei Frati Minori ha ricordato l’evento dell’affidamento dei Luoghi Santi all’Ordine e ha esortato a continuare a svolgere il mandato a suo tempo ad essi conferito dalla Sede Apostolica. In occasione del Grande Giubileo del 2000, Papa Giovanni Paolo II ricorderà al mondo che i Frati Minori sono custodi dei Luoghi Santi per volontà e mandato della Chiesa Universale.

ATS Pro Terra Sancta

ATS pro Terra Sancta è l’organizzazione non governativa senza fine di lucro della Custodia di Terra Santa, con sede a Gerusalemme, Roma e Milano. Il Presidente di ATS Pro Terra Sancta è il Custode di Terra Santa.

Custodia di Terra Santa è il nome con cui sono conosciuti oggi i Francescani dell’Ordine dei Frati Minori, presenti nella parte orientale del Mar Mediterraneo fin dagli albori dell’Ordine, fondato da San Francesco nel 1209 e custodi dei Luoghi Santi a nome di tutta la Cristianità. Leggi tutta la storia della Custodia di Terra Santa.

ATS pro Terra Sancta nasce per volontà della Custodia di Terra Santa. I valori che ne sono all’origine sono da rintracciare nella storia e nell’attività della Custodia stessa.

ATS Pro Terra Sancta supporta tecnicamente i francescani di Terra Santa nei propri settori di attività attraverso la realizzazione di progetti specifici in collaborazione con sostenitori istituzionali pubblici e privati e attraverso attività di promozione, fundraising, rendicontazione e valutazione.

ATS Pro Terra Sancta promuove e coordina attività nell’ambito della cooperazione allo sviluppo e della solidarietà internazionale da realizzare prioritariamente in Medio Oriente in tutte le aree di presenza della Custodia di Terra Santa: Israele, Territori Palestinesi, Siria, Libano, Giordania, Egitto, Cipro, Rodi.

L’associazione è riconosciuta dal Ministero Italiano degli Affari Esteri come organizzazione idonea per la realizzazione di programmi di cooperazione allo sviluppo.

Custodia di Terra Santa: la storia

Custodia di Terra Santa è il nome con cui sono conosciuti oggi i Francescani dell’Ordine dei Frati Minori, presenti nella parte orientale del Mar Mediterraneo fin dagli albori dell’Ordine, fondato da San Francesco nel 1209 e custodi dei Luoghi Santi per volontà e mandato della Chiesa universale. Col Capitolo generale del 1217, che divide l’Ordine in Province, nasce la Provincia di Terra Santa, che si estende a tutte le regioni del bacino sud-orientale del Mediterraneo e che comprende la terra natale di Cristo e i luoghi del Mistero.

Tra il 1219 e il 1220 Francesco soggiorna in Terra Santa, incontra e dialoga con il Sultano, che era considerato il nemico per eccellenza, l’infedele. Nel 1263 la Provincia di Terra Santa viene riorganizzata in entità più piccole, chiamate Custodie.

Nonostante le difficoltà conseguenti alla conquista Musulmana della Terra Santa, i Frati Minori continuano ad esservi tenacemente e appassionatamente presenti e ad esercitarvi ogni possibile forma di apostolato.

Nel 1333, grazie alla generosità dei reali di Napoli, che acquistano dal Sultano d’Egitto il Santo Cenacolo e i diritti per le celebrazioni al Santo Sepolcro e li donano ai frati, il possesso legale di alcuni Santuari e il diritto d’uso per altri diventa definitivo per i Francescani.

La Bolla di Clemente VI nel 1342 approva l’operato dei Reali di Napoli e lo ufficializza con la Costituzione giuridica della Custodia di Terra Santa.

Nel 1992 Papa Giovanni Paolo II in una lettera autografa al Ministro generale dell’Ordine dei Frati Minori ha ricordato l’evento dell’affidamento dei Luoghi Santi all’Ordine e ha esortato a continuare a svolgere il mandato a suo tempo ad essi conferito dalla Sede Apostolica. In occasione del Grande Giubileo del 2000, Papa Giovanni Paolo II ricorderà al mondo che i Frati Minori sono custodi dei Luoghi Santi per volontà e mandato della Chiesa Universale.

 

 

donazione 2 

 

 

“Questa terra è da tanti amata e desiderata. Tutti noi siamo chiamati a custodirla, proteggerla e sentirla nostra. É all’origine della nostra cultura, storia, religione”.

Fra Pierbattista Pizzaballa
Custode di Terra Santa.



adethic it