EN
IT

iBreviary Forum



latest updates

The latest update to the android version of ibreviary looks much better & especially I like the dark background night option to preserve battery life.

But unfortunately, some things do not work as well on my samsung phone. I cannot exit the app with the back key, instead I have to kill it with the list of running apps button.

Finally, I very much like the idea of the reading mode, but I hope you can find a better tts English voice or allow it to use the tts installed on the phone. The one it downloaded has an almost comical Italian accent.

 

 

 

 

 

Bob Mounger

Bella immagine

Un Sant'uomo ebbe un giorno da conversare con Dio e gli chiese

:«Signore, mi
piacerebbe sapere come sono il Paradiso e l'Inferno»

Dio condusse il sant'uomo verso due porte.
Ne aprì una e gli permise di guardare all'interno.
C'era una grandissima tavola rotonda.
Al centro della tavola si trovava un grandissimo recipiente contenente
cibo dal profumo delizioso.
Il sant' uomo sentì l'acquolina in bocca

Le persone sedute attorno al tavolo erano magre, dall'aspetto livido e malato.
Avevano tutti l'aria affamata.
Avevano dei cucchiai dai manici lunghissimi, attaccati alle loro braccia.

Tutti potevano raggiungere il piatto di cibo e raccoglierne un po', ma
poiché il manico del cucchiaio era più lungo del loro braccio non potevano accostare il cibo alla bocca.

Il sant'uomo tremò alla vista della loro miseria e delle loro
sofferenze.
Dio disse: "Hai appena visto l'Inferno".
Dio e l'uomo si diressero verso la seconda porta.
Dio l'aprì.
La scena che l'uomo vide era identica alla precedente.
C'era la grande tavola rotonda, il recipiente che gli fece venire
l'acquolina.
Le persone intorno alla tavola avevano anch'esse i cucchiai dai lunghi
manici.
Questa volta, però, erano ben nutrite, felici e conversavano tra di loro sorridendo.
Il sant'uomo disse a Dio :
«Non capisco!»
- E' semplice, - rispose Dio, - essi hanno imparato che il manico del
cucchiaio troppo lungo, non consente di nutrire se' stessi....ma
permette di nutrire il proprio vicino. Percio' hanno imparato a
nutrirsi gli uni con gli altri !
Quelli dell'altra tavola, invece, non pensano che a loro stessi...
Inferno e Paradiso sono uguali nella struttura...La differenza la
portiamo dentro di noi!!!
Mi permetto di aggiungere...
"Sulla terra c'è abbastanza per soddisfare i bisogni di tutti ma non
per soddisfare l'ingordigia di pochi.
I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false
fintanto che non vengono trasformati in azioni.
Sii il
cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo".

Luca

Prayers and Rites Missing from Android Smartphone

For the past two or three weeks, the Prayers and Rites sections of the iBreviary have been missing from my HTC One Android smartphone.  This problem began suddenly for no apparent reason.  It lasted for about a week and then these two sections returned. Now they are missing again.  Has anyone else had this problem?  Does anyone know how to fix it?  My iPad iBreviary application is fine; nothing is missing there.  Thank you for your help.

Donald A. Guglielmi

Il primo amore non si scorda mai

" ... Il primo amore non si scorda mai. E questo vale anche per i vescovi e i preti, che devono sempre ricordare la bellezza del loro primo incontro con Gesù.

E devono poi essere pastori che seguono passo passo il Signore, senza preoccuparsi di come finirà la loro stessa vita..."

(Papa Francesco)

Le parole del Papa ad una omelia feriale mi offrono l'opportunità di riflettere sul mio sacerdozio e il servizio che questa vocazione implica, un servizio che talvolta si rivela faticoso, ingrato e senza apparenti risultati se non addirittura il contrario. Non vi offro un nuovo pensiero, o una riflessione teologica, ma solo alcune parole per invitarvi a non dimenticare di pregare e accompagnare nel loro cammino i Vescovi e i Sacerdoti, un accompagnamento fraterno e attento.

don Marco

Come pellegrino sulle strade della nostra Diocesi

Il nostro Arcivescovo Diocesano

"Sono qui tra voi come amico, come fratello e come padre. Amico che condivide la vostra storia, il vostro cammino e che vuole prendervi per mano. Voglio condividere l'esperienza di stare nella precarietà della missione e vivere la logica della solidarietà che è capacità di portare con sé i dolori e le sofferenze di coloro che ci stanno accanto, le difficoltà, le paure, le ansie e i desideri." Il rientro del presule è previsto nella serata di oggi."

(Afganistan, Pasqua 2014)

Come ogni Chiesa, ogni Diocesi, anche la nostra Diocesi Ordinariato Militare ha al suo vertice un Vescovo, l'Arcivescovo Ordinario Militare al quale è affidata la cura della comunità dei militari e delle loro famiglie, in collaborazione con i Cappellani Militari si estende su tutto il territorio nazionale e la dove abbiamo i nostri soldati impiegati nei vari teatri operativi e in navigazione.

Una Chiesa in continuo movimento e senza confini, che vede il Suo Pastore pellegrino sulle strade della nostra Diocesi senza confini, per portare e per parlare ad ognuno di Dio, animando il cuore e le azioni quotidiane che sono a servizio della comunità....CONTINUA

don Marco

PER CHI HA PROBLEMI DI BLOCCO DELL'APP

Carissimi, avvertiamo tutti che i programmi che svuotano la cache del'iphone (es. battery, ed altri) causano il blocco dell'applicazione, eliminando alcuni file importanti.

Potete tranquillamente utilizzarli, ma ricordatevi che dopo dovrete reinstallare l'applicazione.

Stiamo ciomunque ponendo rimedio, con un nuovo piccolo aggiornamento che uscirà nei prossimi giorni.

Buona preghiera

Paolo Padrini

antiphon modes

Have you considered adding the mode numbers as a rubric to the antiphons? Then easily distracted people like me would have a prompt to sing or at least hum the corresponding psalm tone as an aid to focusing on the psalm or canticle.

I believe the appropriate service books are the 3 volumes of the Antiphonale Monasticum, but I'm not a liturgical expert



Bob Mounger

Un Amico per pregare

La Settimana Santa nelle Parrocchie militari della Diocesi Ordinariato Militare

"Pregare è come parlare con un amico:

per questo «la preghiera deve essere libera,

coraggiosa, insistente»,

anche a costo di arrivare a

"rimproverare" il Signore.

Con la consapevolezza che lo Spirito Santo

c'è sempre e ci insegna come fare.

È lo stile della preghiera di Mosè"

(Papa Francesco)

In ogni Chiesa Parrocchiale della nostra Diocesi, che sia una Caserma, un Aeroporto o una Nave si stanno preparando, come in tutte le Parrocchie del mondo, le grandi celebrazioni della Settimana Santa. Occasione per stare con un Amico insieme per pregare. Così oggi voglio intrattenermi con voi provocandovi con una domanda: Qual è il senso di questa nostra vita?

Talvolta noi viviamo come se fossimo noi i "padreterni". Non dobbiamo dimenticare che siamo creati per amare e lodare Dio e conquistare la vita eterna persa con il peccato originale e in questo frammento di vita, vivere da protagonisti sull'esempio di Gesù secondo il Suo Vangelo, questo per noi cristiani è fondamentale, è la nostra fede.

In questo cammino c'è l'uomo con i suoi limiti, i suoi peccati, la sua povertà che cerca di emergere sopra gli altri uomini, che sbaglia, che combatte, per soldi, per il territorio, per il potere ... c'è l'uomo che dimentica di essere tale e vive dei suoi soli istinti ... pertanto, emerge la povertà grande della sua vita e dimentica di essere stato creato ad immagine di Lui, il Signore del tempo e della storia.

Ora, il compito dell'umanità, in tutti i suoi settori: politica, chiesa, cultura, arte, ecc. è quello di non far dimenticare questa grande responsabilità e questo immenso dono: la vita eterna sarà nella misura in cui, la nostra vita ordinaria sarà vissuta ad immagine di Dio. CONTINUA...

don Marco

La nostra Diocesi

La sua giurisdizione si estende a tutti i fedeli (sacerdoti, membri di Istituti religiosi o di Società di vita apostolica, laici) che a diverso titolo appartengono alle Forze Armate o che esercitano in modo permanente un servizio loro affidato dall'Ordinario Milita

La Chiesa Ordinariato Militare

Il cammino di una delle sue comunità

"...Questo servizio all'uomo può raggiungere i vertici più alti della vita cristiana: "...dare la vita per i propri amici". Certamente, per la nostra Chiesa militare è un grande privilegio sapere che i più grandi dei suoi figli sono tutti degli eroi e che alcuni di essi sono anche Santi. Pertanto, l'impegno che la nostra Chiesa si assume, è che i suoi membri diventino veri soldati e veri cristiani. Desideriamo che la luce di Cristo, splendente nel volto della nostra Chiesa, illumini tutti gli uomini impegnati nell'annuncio del Vangelo ad ogni creatura..."

(Cfr. Indizione del Sinodo)

Mi permetto di rimandarvi, in questo semplice articolo, ai Documenti del 1° Sinodo della nostra Diocesi per farvi conoscere questa realtà di Chiesa. Molti, anche tra il clero, non la conoscono, pertanto riporto qui l'introduzione al capito sulla Chiesa Ordinariato Militare e vi invito a leggere e documentarvi. (In fondo alla pagina troverete i rimandi utili). Ogni Cappellano, pertanto è Parroco, giuridicamente nominato dall'Ordinario, per la sua comunità, con tuti gli obblighi del Parroco territoriale. CONTINUA

don Marco

sesta domenica del tempo ordinario - commento alle letture

La Legge scolpita in un cuore di carne ci rende casa accogliente per la Sapienza .

Sir 15,15-20; Sal 118; 1 Cor 2,6-10; Mt 5,17-37

In questa VI domenica, siamo invitati a rimanere ai piedi del Maestro per rivedere sotto una nuova luce le Dieci Parole, consegnate a Mosè sul monte Sinai. E Lui parla come nessun altro Rabbì, perché non dice più "sta scritto" o "il Signore ha detto", ma: "Io vi dico"! Al Popolo del Dio di Abramo, ma anche a noi, è chiesto di andare oltre la lettera dei Comandamenti antichi, per scoprirne il cuore e il Vento nuovo dello Spirito, che in essi vive e di cui il Figlio, per chi lo accoglie, ne è l'Interprete unico.
In Lui, Parola di Dio fatta carne, si riassumono tutte le Dieci Parole della Legge data ai Padri.

suor Mariagrazia Neglia

domenica 9 febbraio - sale e luce della vita

La Nuova Alleanza vissuta è Salvezza e Luce per il mondo

In questa domenica siamo invitati a rendere il mondo sacrificio gradito a Dio con tutta la nostra esistenza. Ma qual è il vero sacrificio che Dio desidera?

suor Mariagrazia Neglia

domenica 2 febbraio - Festa della Presentazione al tempio - commento alle letture

Domenica 2 febbraio 2014

Festa della Presentazione al tempio

Nel Dio fattosi fragilità la Legge e lo Spirito si abbracciano.

suor Mariagrazia Neglia

Manda la tua intenzione ....

.... e pregheremo con te e per te ....

 vai al Sito UNA VOCE

don Marco

Presentazione

Carissimi AMICI,

grazie di questa opportunità. Uso iBreviary da quando è iniziato e con il servizio che svolgo, sono spesso all'estero,  vi assicuro che è una grande "cosa" poter avere in una sola applicazione tutto quello che serve per pregare e per celebare.

Vorrei salutarvi semplicemente e rimandarvi al mio sito UNA VOCE www.donmarcogalanti.it Un semplice e povero sito per animare la mia comunità e parlare di questa porzione della "Vigna del Signore" nella quale mi trovo come Cappellano Militare. Talvolta non si conosce a fondo o ci sono preconcetti, pertanto questo vorrebbe aiutare a capire.

 

don Marco

Welcome in the Liturgical Forum

Dear friends iBreviary, Liturgical Area Partner of the Forum will have the opportunity to contribute to the community iBreviary through your articles, your suggestions, and your in-depth material.
Just click in the box to the left (area log in) on ADD CONTENT. A page will open for the insertion and the creation of your article.
A few tips:
- At present, we are in beta, you can only enter through the article in addition to the text of your link (click on the link or the editor simply type the URL)

es. www.ibreviary.com

- In the near future we will give you the opportunity to share also other material
- We recommend that, if you want to write the text is long, press the button "READ MORE" (editor insertion destination) and to continue after the line that will be created with the extended part of the text.

CAUTION: If you want to submit your Homilies, please request the Chief of the Site (ibreviary@me.com)

Paolo Padrini

Benvenuti nel Forum Liturgico

Cari amici di iBreviary, nell'Area Partner  del Forum Liturgico avrete la possibilità di contribuire alla comunità di iBreviary attraverso i vostri articoli, le vostre segnalazioni, ed il vostro materiale di approfondimento.

Basta cliccare nel box a sinistra (area log in) su AGGIUNGI CONTENUTO. Si aprirà una pagina per l'inserimento e la creazione del vostro articolo.

Alcuni consigli:

- al momento attuale, siamo in fase beta, all'interno dell'articolo è possibile solo inserire oltre al testo, dei vostri link (cliccare sull'icona link dell'editor oppure scrivete semplicemente l'indirizzo)

es. www.ibreviary.com

- nel prossimo futuro vi daremo la possibilità di condividere anche altro materiale

- vi consigliamo, se il testo che volete scrivere è lungo, di premere sul bottone "LEGGI TUTTO" (editor inserimento desti) e di proseguire dopo la linea che verrà creata con la parte estesa del testo.

ATTENZIONE: se volete sottoporci le vostre Omelie, fate richiesta all'Amministratore del Sito (ibreviary@me.com)

Paolo